Panettoni, le tendenze 2022!

Non è mai troppo presto per parlarne!

Mentre godiamo ancora degli incassi di un’estate che ha segnato il ritorno del turismo di massa nelle Dolomiti, la pasticceria italiana si muove già alla ricerca delle tendenze per questo Natale 2022 in cui i lievitati saranno protagonisti indiscussi, soprattutto a fronte delle tre caratteristiche che vanno già evidenziandosi e che ora vi spiegheremo!

VASOCOTTURA – imperativo

La prima delle tendenze per i lievitati di Natale sarà la vasocottura, tecnica applicata ai panettoni italiani nel 1991 dal Maestro Denis Dianin.
I primi vasi suscitarono scalpore, qualche malumore tra i tradizionalisti e gli occhi a cuore agli amanti del dolce, ma soprattutto dei vasi in vetro…
sì, perché la passione per questa materia, è ampiamente diffusa in Italia, basti guardare quanti altri settori si stanno evolvendo con l’utilizzo del vetro.
Un esempio su tutti il ritorno dell’industria cosmetica al vetro ambrato per contenere sieri, shampoo e bagnodoccia sorretti dal marketing che punta ad un vita maggiormente conscious e rispettosa del pianeta. 🌱

 

Dicevamo… il vetro, il vaso che accoglie il panettone è uno dei motivi che spinge i consumatori a scegliere questo prodotto nonostante costo e grammatura.

La vasocottura regala quella che oggi è tendenza: l’esperienza.

L’idea che un dolce natalizio non sia per tutti, ma per te, solo per te; nei suoi 250 grammi, pagati almeno 20,00 euro, racchiude un’esperienza culinaria personale di cui benefici da solo, affondando il piacere in un weck che diventerà un portapenne, il vaso dell’orchidea, un complemento d’arredo.

Alle pasticcerie il compito di imparare bene la tecnica per ottenere un prodotto con una shelflife di un anno!

Da segnalare che il vetro di per sé non costa, agli artigiani costerà il peso del bancale di vasi, un trasporto che inciderà parecchio nel determinare il costo di vendita del panettone.

PURCHÉ SIA COLORE

Panettoni e pandori del 2022 chiameranno il colore a rapporto!

Le nuove generazioni che mangiano sano, che invocano bruncherie, fanno pausa pranzo al poke di turno, amano l’avocado e vivono sempre connessi e sempre in condivisione col mondo, amano fotografare o cibo candido come una tazza di frozen coffee dove bianco, panna, nocciola vivono in armonia, oppure piatti super colorati!

La riprova? Il poke, i vasi di vetro con porridge ricoperto di frutta frullata di colori sgargianti… dai toni del mirtillo, al giallo sgargiante del mango, dal rosso della fragola, al verde brillante del matcha.

Se anche i pandori saranno colorati, ci penseranno le nuove generazioni a renderli virali!

In pasticceria i coloranti naturali entrano dritti nelle tendenze del Natale 2022.

 

MONOPORZIONE

L’ultima tendenza per il panettone del 2022 riguarda la degustazione al tavolo del ristorante o in pasticceria; niente più fette ma monoporzioni, piccoli plum cake nella forma, ma dal sapore del classico dolce natalizio!

Niente più tagli, ma ancora una volta, come per la vasocottura, la possibilità di dare al cliente quella sensazione che il panettone è un gesto ed un’esperienza personale, dove ogni cliente conta, uno per uno, tanto da lievitare e cuocere monoporzioni di piccola grande bellezza e infinita bontà.

 

Riusciranno le tendenze a scalzare la tradizione? Lo scopriremo davvero presto!

 

Potrebbe interessarti anche...

BANDO RISTORAZIONE ALTO AGORDINO

Uscirà a giugno 2022 per l’Alto Agordino Manca poco alla pubblicazione di un nuovo bando di finanziamento destinato alla ristorazione delle aree interne dell’Alto Agordino,

Questo sito utilizza cookies indispensabili per il suo funzionamento. Cliccando Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookies.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy