Sigep 2022

Il tempo si è fermato, ma non la ristorazione 🙂

Due anni senza SIGEP, ma due anni in cui la ristorazione ha colto l’occasione per fare il punto della situazione ed evolvere i processi di lavorazione/trasformazione delle materie prime, migliorando nettamente l’esperienza per il cliente finale!

Rimini ci accoglie con il mare calmo, il vento freddo, le temperature tipiche delle nostre montagne; la fiera, invece, scalda, perché se a livello di presenze si nota il calo dei visitatori che rientrano nella categoria “consumatori finali”, la presenza di addetti del settore è stata positiva, coinvolta e interessata.

Con due anni di pandemia alle spalle, l’aumento dei prezzi delle materie prime, i tempi di attesa del settore produttivo e una guerra a pochi chilometri, questa edizione non poteva che essere un riaffacciarsi ad una certa normalità, anche se le sorprese non sono mancate, soprattutto dai nostri fornitori che hanno presentato delle novità interessanti per i nostri clienti.

Ecco allora, cosa possiamo segnalarvi che tanto ci è piaciuto!

Cominciamo da IFI (vetrine bar, gelato, pasticceria) che ci ha accolti in uno stand bellissimo! Un vero percorso attraverso la storia delle loro vetrine, esposte come gioielli e caratterizzate da didascalie e da piccole card (un po’ pantone, un po’ polaroid) che subito hanno attirato la nostra attenzione. Info dettagliate del prodotto e accesso a tutte le caratteristiche con QRcode sono immediate, facili e fruibili in pochissimo tempo.

IFI ci accompagna in ambienti dove è il nero a prevalere. Elegante, raffinato e dannatamente attuale come leggerete in questo articolo.

Aprendo proprio una parentesi sui colori, quello che balza agli occhi è il total black, non solo delle macchine, ma anche degli stand. C’è una grande selezione di pareti, tavoli, griglie, complementi d’arredo neri che si illuminano grazie alla presenza di piante rampicanti verdissime. Ovunque ci giriamo c’è questo gioco che ci piace sempre più, considerando che due anni fa abbiamo arredato completamente di nero l’Osteria dal Bocia di Conegliano e che un mese fa abbiamo terminato l’allestimento di Gurmont in Cadore, uno scrigno nero di prelibatezze enogastronomiche!

A staccare completamente è il trionfo del rosa: cipria, antico, pallido. Un pastello elegante, raffinato, mai banale sugli arredi, così come nella comunicazione.

Oggi ci siamo accorti che IFI ha tinto di rosa antico la home page del sito, segno che questo colore sta davvero prendendo piede ovunque!

E se non è nero e non è rosa, è una tinta pastello che infonde tranquillità, è un cielo azzurro, ma non accieca, è un mare calmo non troppo profondo, è un verde che non è prato, ma più un gelato al pistacchio.

E’ come Burano, ma tutto attenuato dalla necessità di pace e non fervore. Come se la ristorazione desiderasse ora più che mai esser culla di nuove esperienze che CI rimettano in contatto dolcemente con l’altro.

Ci piace un sacco! 

Restando fedeli alle gelaterie, BRX ci ha presentato delle novità incredibili, soluzioni a glicole che faranno la felicità dei nostri clienti e di chi ama soprattutto il gelato a vista!

Cattabriga continua a sorprenderci a prescindere dal Sigep. Come ci si sente ad aver inventato una macchina che dal 1927 non è sostituibile con nessun’altra? Il progresso, la tecnologia… niente sta scalzando Effe, una macchina unica e adorata dai gelatai di tutto il mondo. Basta questo per capire quanta magia c’è dietro agli artigiani.

 

Apriamo, invece, una parentesi su quelle macchine di supporto alle gelaterie!

Camurri continua a spostare il limite della nostra fantasia; produce cioccolatiere da sempre, grazie ad un brevetto esclusivo, ed ogni anno ci pone davanti a nuove sfide. Oggi la loro classica cioccolatiera non serve solo a servire tazze di bontà calda condita da ciuffi di panna montata, ma può essere utilizzata anche sopra al gelato, nei waffle e pan cake tanto amati anche nel brunch. e ancora, d’estate, tenendo la temperatura più bassa, fornisce un cioccolato incredibilmente buono, fresco, senza grumi. Un cioccolato da mescolare al caffè, da trasformare in cioccolatino, da stratificare in un semifreddo. Una sola macchina, mille funzioni!

L’azienda di Reggiolo, inoltre, presenta una macchina del caffè del tutto nuova; ideale per alberghi, b&b, aziende agricole, agriturismi e rifugi di montagna, grazie ad un normale macinato moka può produrre espresso, americano, americano con schiuma, acqua calda a ciclo continuo per tè ed infusi!

Addio cialde, addio plastica, addio sprechi!

E sul fronte del gelato vero e proprio?

Tanto tanto tanto preparato; le aziende che producono basi per il gelato stanno diventando sempre più realtà di eccellenza con prodotti certificati e qualità indiscussa.

Rubicone si riconferma una garanzia, forte dei suoi 60 anni di esperienza nella preparazione di prodotti di supporto alla gelateria. Certificazioni, prodotti vegani e gluten free, prodotti kosher e halal permettono alle gelaterie del mondo di offrire esperienze inedite ai consumatori.

I nostri due giorni si chiudono qui, in questa Rimini nuvolosa, ma che ha dato un primo segnale di ripresa 🙂 Non ci resta che tornare a casa e progettare le gelaterie del 2022/2023!

Potrebbe interessarti anche...

Autunno, pronti al cambio cocktails?

Tu vuò fà l’americano … cantava Renato Carosone.  Con l’arrivo dell’autunno cambia l’approccio al cibo e alle bevande; la tavola si tinge del colore caldo

Questo sito utilizza cookies indispensabili per il suo funzionamento. Cliccando Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookies.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy