Fondazione Lucia De Conz

“Il fatto che Alberto sia venuto più volte in Fondazione, ci ha fatto capire che evòo era la scelta migliore”

Precedente
Successivo

Capita più spesso di quanto possiate pensare. Entrare in un locale dove il progetto e l’allestimento hanno la mano e le idee di altre persone, richiede rispetto ed una certa misura quando capisci che il cliente ha esigenze che vanno a toccare ciò che di fatto, è di altri.

La Fondazione Lucia De Conz aveva necessità di sistemare la cucina per renderla completamente a norma e poter avviare il progetto.

L’ascolto è stato per noi fondamentale, il resto ve lo racconta Elizabeth, direttrice della Fondazione.

La cucina: esigenze tradotte in soluzioni!

“Nel 2020 la nostra cucina non era distribuita in modo adeguato allo spazio esistente, inoltre dovevamo integrare due vasche separate per il lavaggio di frutta e carne o non avremmo ottenuto il permesso di somministrare i pasti anche al di fuori della nostra mensa; era una questione logista ma anche di normativa, una priorità per noi”

Ogni passo insieme

“Se l’obiettivo era una cucina pratica e funzionale con piani di lavoro adeguati e un disegno approvato dall’Ulss, era inevitabile scegliere con attenzione l’azienda a cui affidarci; Alberto ci convinse da subito. Dopo il primo colloquio venne subito in Fondazione e ci tornò seguendoci passo dopo passo, integrando a ciò che esisteva, soluzioni pratiche

Consilium

“evòo ha riorganizzato in breve i nostri spazi, presentato un layout che è stato approvato con estrema facilità e tradotto in soluzioni le nostre richieste; ci ha consigliato e si è resa disponibile durante tutte le fasi del progetto con ottimi risultati che ci hanno pienamente soddisfatto

evòo, l’accento che fa evolvere!