Baita Resch

Progettare su misura ci permette di andare oltre tutto quello che ha una cornice, un perimetro, una definizione. Nessuno spazio nasce per escludere anche la più grande delle nostre idee 😃

Precedente
Successivo

Sulla bellezza non si discute… può anche esser soggettiva per quel “non è bello ciò che è bello, ma è bello ciò che piace”, ma di fatto è oggettiva, soprattutto davanti alla maestosità delle Dolomiti. Ella si manifesta qui, ogni giorno. 

Baita Resch è una realtà ben consolidata della ristorazione ampezzana, immersa nelle piste da sci delle Tofane, dove si gode di un paesaggio mozzafiato. 

Ed è proprio in pista che sorge una piccola baita (a qualche metro dal locale) che sarà dedicata all’après ski e a tutte quelle piccole grandi soste che piacciono tanto agli sciatori 😉

La cucina

Frutto delle esigenze del cliente e delle nostre idee, la cucina è stata l’occasione giusta per trasformare i limiti (di metratura) in opportunità.

Nasce così una zona cottura adatta a carni, formaggi e alla frittura di verdure e stuzzichini. Fry top e friggitrice possono lavorare incessantemente sotto la cappa che mantiene salubre l’ambiente.

Un contrasto netto, ma armonico quello tra legno e acciaio.

Di panini e pucce

Nel piccola grande cucina, tutto trova spazio per esistere e muoversi con facilità. Affettatrice, forno a rigenerazione rapida e tavolo refrigerato permettono al personale di lavorare ogni piatto senza doversi appoggiare alla cucina del locale, rendendo autonoma al 100% questa bellissima struttura.

Ad ognuno il suo!

La zona di preparazione, sul lato opposto della cottura, permette il confezionamento dei piatti, mentre nella finestra di servizio trova spazio un piccolo piano per la vendita e distribuzione dei piatti.

In questo progetto è stato fondamentale guardare all’obiettivo finale del nostro cliente, studiare il menù e capirne i processi di realizzazione, così da poter allestire la baita per essere completa, funzionale, prestante, ma comunque aperta alle evoluzioni future. Altresì importante il contesto paesaggistico che ci ha maggiormente sensibilizzato sulla scelta di macchine a basso impatto ambientale con consumi ridotti.

Un piacere apporre la nostra Ò sulla Regina 😉

evòo, l’accento che fa evolvere!

Questo sito utilizza cookies indispensabili per il suo funzionamento. Cliccando Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookies.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy