fbpx

Caldara Catering

E’ sempre un piacere poter scambiare due chiacchiere con la coppia di gestori di Caldara Catering, perché nei loro occhi c’è molta ironia e lo stimolo a evolvere la propria azienda.

Precedente
Successivo

Ingrosso di carni, zona artigianale alle porte di Cortina, nessun riferimento ai privati… eppure questa attività ha cominciato, piano piano, a ricavare una piccola macelleria per la comunità ampezzana e con tempo e costanza ad arrivare al cuore dei turisti.

Rimane defilata questa piccola grande gioielleria, eppure non smette di crescere, sia in fatturato che in macchine e processi di lavorazione.

L'evòo-luzione della macelleria

Con loro abbiamo unito diversi materiali, trasferendo al consumatore un senso di ordine, di pulizia e di facile accesso ai prodotti. Il banco vendita abbraccia i clienti all’ingresso e li pone davanti a scelte alimentari ben esposte ed esaltate nella loro qualità.

La zona laboratorio è diventata un luogo di design e tecnologia, facilitando il lavoro del banconiere, che a vista si occupa dei tagli avvolto da giochi di luci e materiali che rendono accattivanti questi momenti.

La fiducia nelle piccole realtà di montagna

Oggi la vendita al privato è uno spazio elegante, tecnologico, pratico e fortemente legato al calore del legno delle Dolomiti. Un angolo prezioso per chi ama la carne e la piccola gastronomia che oggi le macellerie possono permettersi, diventando sempre più riferimento per qualità e possibilità di instaurare un rapporto onesto e sincero con i consumatori. Il commerciante torna ad essere una persona di fiducia per la spesa quotidiana.

Il futuro lo costruiamo insieme

Dal restyling di Caldara Catering sono passati i mesi, ma questa realtà non finisce di stupirci per la voglia di trasformare radicalmente il concetto della macelleria. Con questa famiglia continua lo scambio di input che arrivano dal mercato ma anche da idee personali che cerchiamo di mettere a frutto passo dopo passo, certi che insieme costruiremo un nuovo modo di vivere la macelleria.

evòo, l’accento che fa evolvere!