fbpx

#MilanoCortina2026: la ristorazione bellunese punta alla riqualificazione dell'offerta attraverso nuovi modi di fare business!

Facciamo un passo indietro prima di concentrarci sulle Olimpiedi del 2026.

Oggi l’Ansa batte:

“Resta aperta la possibile conferma dei Mondiali di Sci di Cortina nel 2021, dopo che la istituzioni dello sport italiano ne avevano chiesto lo spostamento al 2022, causa coronavirus. Nulla è deciso, ma fonti vicine al dossier spiegano che la Fis – che si riunirà il 2 luglio – potrebbe non accogliere la richiesta di rinvio di un anno, confermando l’evento nel 2021. La macchina organizzativa a Cortina non si è mai fermata, e in diverso occasioni gli organizzatori avevano detto di essere comunque pronti.”

A prescindere dall’anno in cui vivremo i Mondiali di sci, Cortina e l’intera provincia di Belluno è già in moto per riaqualificare strutture ed infrastrutture e il 2026 viene vissuto non come un obiettivo, ma un punto di partenza per un nuovo modello di turismo, quello sostenibile, quello della montagna veneta, della connessione tra laguna, colline del prosecco e le Dolomiti.

Ricettività e ristorazione sono coinvolte e protagoniste di una fetta di turismo, quello enogastronomico, che il mondo ci invidia.

The time is now, non fra uno o due anni.    Il momento è ora.

Abbiamo getatto le basi per la formazione rivolta alla ristorazione, una connessione tra personale e macchine in grado di creare l’offerta giusta al turismo che sta avanzando.

Vieni a conoscere il futuro della ristorazione e partecipa alla riqualificazione del turismo in provincia di Belluno!

evòo, l’accento che fa evolvere!